PREGHIERE AL SACRO CUORE

CORONCINA AL SACRO CUORE


"O mio dolce Tesoro, Gesù, dammi il Tuo bel Cuore."

 

San Daniele Comboni, vescovo

10 ottobre 2018

 

Cari fratelli e sorelle nel Signore, Dio sia amato!

Desidero condividere con voi la santa letizia che la mia piccola anima ha provato ieri in serata, nell'apprendere di questa coroncina al Sacro Cuore di Gesù, ispirata dal Signore stesso alla Serva di Dio Suor Gabriella Borgarino, FdC:

 

Nel mese di giugno del 1919, durante la Celebrazione Eucaristica nella chiesa della Madonnetta, mentre fa il ringraziamento dopo la Comunione, vede il Cuore di Gesù attorniato da tante rose.

Interiormente sente di dover comporre un coroncino per ricordare i trentatré anni di vita del Signore.

Dirà di aver visto  Gesù con il Suo Santissimo Cuore e, in seguito all'invito di Gesù, di aver narrato tutto al suo confessore.

Il Signore continua a farsi sentire, le fa capire che sui trentatré grani rossi, divisi i primi trenta come decina e gli altri tre come chiusura, si deve recitare la giaculatoria: "O mio dolce Tesoro, Gesù, dammi il Tuo bel Cuore".

Sui cinque grani bianchi si recitano i Gloria.

Il coroncino doveva iniziare e terminare con la preghiera: O Gesù d'Amore acceso... che in Lombardia e Svizzera sostituisce l'Atto di dolore.

 

(Estratto da: La confidente di Cristo - Suor Gabriella Borgarino -  "Informazione Vincenziana" di agosto/settembre 2018, pag. 16)

 

Carissimi tutti, vi esorto, con animo di sorella nel Signore, a fare vostra questa preziosa coroncina: a recitarla spesso con devoto amore e fervore di volontà, per consolare il Redentore nostro Gesù e al fine di riparare tante bestemmie, impurità e ingratitudini che, notte e giorno, vengono a trafiggere il Suo amabilissimo Cuore.

 

Sabrina di Gesù



COME SI PREGA QUESTA CORONCINA

 

Si usa una comune corona del Rosario, oppure una coroncina composta di 33 grani.

 

All'inizio si eleva, con cuore contrito, l'Atto di dolore:

 

O Gesù d'Amore acceso

non Ti avessi mai offeso!

O mio Caro e Buon Gesù,

con la Tua Santa Grazia

non Ti voglio offender più,

né mai più disgustarTi

perché Ti amo sopra ogni cosa.

O Gesù, misericordia, perdonami.

 

Quindi, per tre decine si prega:

 

- sul grano grosso:

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

 

- sui grani piccoli:

 

O mio dolce Tesoro, Gesù, dammi il Tuo bel Cuore.

 

Si conclude con:

 

- un Gloria al Padre...

 

- per tre volte: O mio dolce Tesoro, Gesù,...

 

-un Gloria al Padre...

 

e l'Atto di dolore: O Gesù d'Amore acceso, come all'inizio della Coroncina.


 

Comments