La Corona della Riparazione

PREMESSA

 

Cari fratelli e sorelle,

per pregare con frutto questa corona di riparazione è necessario essere in Grazia di Dio.

Inoltre, è bene elevarla con il cuore: pregando con calma (non in modo affrettato), con interiore convinzione e con l'animo contrito. A tal proposito, è quanto mai opportuno premettere alla recita della corona, l'Atto di dolore.

 

***

 

Questa preghiera si recita usando una corona del Santo Rosario.

 

Si inizia dicendo:

 

O Dio, vieni a salvarci.

Signore, vieni presto in nostro aiuto.

 

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo,

com'era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

 

Fervente invocazione allo Spirito del Signore:

 

Vieni, Spirito Santo, riempi i cuori dei Tuoi fedeli

e accendi in essi il fuoco del Tuo Amore.

 

Si prega il Credo, con viva fede.

 

Sui grani grossi della corona:

 

Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, Vi adoro profondamente e Vi offro il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo presente in tutti i tabernacoli della terra, in riparazione degli oltraggi, sacrilegi e indifferenze con cui Egli stesso è offeso. E per i meriti infiniti del Suo Santissimo Cuore e del Cuore Immacolato di Maria, Vi chiedo la conversione dei poveri peccatori.

 

Sui grani piccoli, si prega:

 

Mio Dio io credo, adoro, spero e Vi amo.

Vi chiedo perdono per quelli che non credono, non adorano, non sperano e non Vi amano.

 

Si prosegue così per tre o cinque decine.

 

Si eleva la Salve Regina, a cui seguono il Pater-Ave-Gloria, pregando di cuore per il papa e per le necessità della Chiesa.

 

Infine, si supplica per tre volte:

 

“O Gesù mio! Perdonateci, liberateci dal fuoco dell’Inferno, portate in Cielo tutte le anime, specialmente quelle che ne hanno più bisogno”.

 

Si conclude con un bel segno di croce, con il quale umilmente imploriamo su di noi la Divina benedizione, ricordando con il cuore che il prezzo del nostro riscatto dalla schiavitù del peccato è il Sangue preziosissimo che il Divino Agnello ha effuso, con tanto fuoco d'Amore, sul Legno della Santa Croce.

 

Nota: le preghiere insegnate dall'Angelo della Pace e da Nostra Signora del Rosario di Fatima sono tratte dal sito dell'omonimo santuario: http://www.fatima.pt/it/pages/narrativa-delle-apparizioni-

 

(Questa Corona della Riparazione è stata ispirata a Sabrina, la sera del 9 settembre 2017, mentre ella stava pregando il Santo Rosario in una cappella in cui c'era la Reale Presenza del Signore Gesù, nel Santissimo Sacramento)



Comments