2015-11-28 Gesù Amore è solo in tante chiese vuote

28 novembre 2015, sabato

Cari fratelli e sorelle,

stasera, con i Primi Vespri, tutta la Chiesa di Gesù Cristo entrerà nel sacro tempo dell'Avvento.

In questi santi giorni di ardente ed amorosa attesa del prezioso Natale di Cristo, rispondiamo all'accorato appello che il Signore Gesù, realmente presente nel Santissimo Sacramento, ci rivolge: Egli trascorre tante ore del giorno e della notte solo, senza che ci sia, in molte chiese, chi si premuri di sostare con Lui, offrendoGli l'umile omaggio della propria affettuosa vicinanza e devota adorazione.

In quanto Associazione di Riparazione Eucaristica e cristiani innamorati dell'Ostia Divina, abbiamo particolarmente a cuore - soprattutto in queste quattro settimane di Avvento, ma non solo - di tenere compagnia al Signore Gesù nella Sua Santa Casa.

Spesso ci si lamenta di "non avere tempo"; ma, in realtà, se ci decidiamo a togliere dalla nostra giornata certe occupazioni inutili, o persino dannose per lo spirito, il tempo per Dio e per la preghiera, di certo lo troveremo.

L'Amore - il Quale tanto ha sofferto per la salvezza di ciascuno di noi e di ogni uomo - chiede un ricambio d'amore.

Inoltre, cari amici, è evidente che stiamo attraversando momenti difficili e decisivi; di conseguenza, l'anima che ama Gesù Cristo avverte più fortemente l'urgenza di pregare molto, anzitutto in riparazione per tanti, tanti peccati gravi: in particolare, l'idolatria di molti cuori; le bestemmie esecrande scagliate contro Dio e la Sua Immacolata Madre Maria; il rifiuto di Cristo e del Suo Santo Vangelo da parte di moltitudini di esseri umani; la profanazione dei giorni festivi; gli aborti e le violenze morali e fisiche, perpetrate in special modo verso le persone più deboli e indifese; gli adulteri e ogni sorta di impurità (prima del cuore che del corpo).

Ancora, supplichiamo umilmente e con fervido amore, il Cuore Sacratissimo di Gesù: per la conversione dei poveri peccatori; per la pace: nei cuori, nelle famiglie, nel mondo intero; per le anime sante del Purgatorio.

Per Papa Francesco, i Vescovi e i Sacerdoti cattolici; perché le anime consacrate siano ferventi di puro amore per l'unico supremo Sposo, Cristo; affinché  i cristiani fedeli abbiano la forza di perseverare anche nei tempi di grandi prove.

Queste, cari amici, sono soltanto alcune delle intenzioni per cui è bene pregare con umile costanza.

Spiritualmente uniti, voi e noi, affidiamo le quotidiane orazioni all'intercessione di Nostra Signora del Monte Carmelo, del Suo castissimo Sposo San Giuseppe e di San Michele Arcangelo, prima fiamma di ardentissimo zelo per il Signore degli eserciti.

Santo Dio, Santo Forte, Santo Pietoso abbi misericordia di noi e del mondo intero!

 


Comments